odescalchi_castello
castello odescalchi di bracciano
22

facebook
gplus
tripadvisor
instagram
castello odescalchi di bracciano
contact us,
for more informations​

TEL. + 39 0699804348
FAX. +39 0699809175
​museo@odescalchi.it


tour & museum
wedding & event
the castle

THE LATEST NEWS
odescalchidimorestoriche-roma
castello odescalchi di bracciano @ all right reserved 2018
18/09/2008, 19:33



MOSTRA:-Piranesi---Muniz-"Carceri-d’invenzione"


 Le volte delle armerie del castello Odescalchi ospiteranno, per la prima volta, il confronto tra il talento universale di Giovanni Battista Piranesi e l’acclamato artista contemporaneo Vik Muniz.



Le volte delle armerie del castello Odescalchi ospiteranno, per la prima volta, il confronto tra il talento universale di Giovanni Battista Piranesi e l’acclamato artista contemporaneo Vik Muniz. Oggetto dell’incontro: le Carceri d’Invenzione dell’incisore veneziano. Dal XVIII secolo queste tavole ispirano interpretazioni, letture e dispute sulla natura del loro messaggio. Da Victor Hugo, "la mente nera di Piranesi...", a Marguerite Yourcenar, "...le grandi Carceri offrono una sorta di immagine capovolta della grandezza romana e barocca riflessa nella camera oscura di una mente visionaria", in tanti hanno cercato di decriptare l’imponenza annichilente di questo impenetrabile vedutismo. Dimensioni e architetture spaziali mai descritte, megalomania lugubre, magnificenza onirica e ossessione della costrizione porteranno lo spettatore del ’700 a riconoscere in quelle tavole la più sconvolgente e violenta descrizione del buio secolare dal quale la nuova epoca dei lumi avrebbe dovuto liberarlo accendendo le luci della ragione negli abissi sociali e naturali dell’uomo.

 La loro potenza emotiva e ipnotica attraverserà i tempi influenzando romanticismo, surrealismo e contaminando, ancora oggi, l’arte e la cultura contemporanea.

 A quasi quattro secoli dalla stampa della prima edizione delle Carceri, Vik Muniz, artista ormai presente nell’olimpo delle collezioni permanenti dei più importanti musei americani e europei affronta una rilettura di otto tavole del genio veneziano: La torre circolare (III), La gran piazza (IV), Il fuoco fumante (VI), Il ponte levatoio (VII), La ruota gigante (IX), L’arco con la conchiglia (XI), Il pozzo (XIII) e L’arco gotico (XIV).


1

lATEST NEWS

Create a website